E fu subito amore!

Un giorno mi venne proposto di imparare la tecnica del tombolo. L’avevo vista qualche mese prima. Bellissime lavorazioni, vere opere d’arte, ma la scartai subito: troppi fili, troppi fuselli, troppo lungo il procedimento e l’esecuzione.

No, non fa per me, mi dissi. Ho troppo poca pazienza, troppa voglia di vedere subito il risultato.

Prova il macramè, mi disse quella che diventò la mia insegnante.

Ma il macramè non è un merletto? Non solo. E’ una tecnica che ti permette di realizzare manufatti con l’uso di soli fili da annodare, senza l’ausilio di alcun attrezzo!

Provai per curiosità, mi sembrava più semplice del tombolo, ma ho scoperto che così non è. I fili da usare possono essere tanti, tanti i disegni, tanti i colori, infiniti gli oggetti da creare

E me ne sono innammorata!

Guardo sempre nuovi lavori da eseguire, ho iniziato con cose semplici, poi sempre più complesse. Borse, paralumi, tappetini, portavasi, segnalibri…. un’infinità di cose

Grazie alla mia insegnante che mi ha fatto scoprire un mondo!

Angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *